In Tanzania missione dell’Aics per progetto rete sanitaria regionale

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 13 set. (askanews) - Si è conclusa il 12 settembre la missione in Tanzania della Delegazione dell'Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo di Nairobi. Guidata dal Dottor Davide Bonechi e composta dalle Dottoresse Giulia Dagliana e Beatrice Borchi del Centro di Salute Globale della regione Toscana, la missione è servita ad effettuare una valutazione per l'avvio di un progetto dono in campo sanitario che dovrebbe portare allo stanziamento in Tanzania di 1 milione e 250 mila euro.

Si tratta di un'iniziativa regionale che vedrà coinvolti anche Uganda e Kenya che si focalizzerà soprattutto nella creazione di una rete sanitaria regionale che potrà intercambiare buone pratiche, esperienze oltre a interventi di formazione, distribuzione di equipaggiamenti medici al rafforzamento dei servizi sanitari esistenti.

La missione Aics in Tanzania era iniziata il 2 settembre. Dagli incontri presso strutture sanitarie a Dodoma, Dar es Salaam e Zanzibar, è emerso un interessante quadro soprattutto nel settore dell'assistenza medica neonatale.

L'Ambasciatore Marco Lombardi, che ha accompagnato la Delegazione nel suo incontro con il Segretario Generale del Ministero della Salute, Professor Abel Makubi, ha espresso il vivo apprezzamento per l'iniziativa, anche in considerazione del fatto che la Presidente Samia Suhulu Hassan ha sempre posto tra le sue priorità l'assistenza alle neo-mamme e ai bambini considerati anche gli alti tassi di natalità e l'età media della popolazione tanzana pari a 18 anni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli