Taobuk lancia il suo segnale per la ripartenza

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 15 apr. (askanews) - Taobuk - Taormina International Book Festival, lancia il suo segnale per la ripartenza: nel rispetto delle norme di sicurezza, si svolgerà dal 17 al 21 giugno l'11^ edizione della kermesse letteraria ideata e diretta da Antonella Ferrara. E dal 18 al 20 giugno, Taobuk promuove la 2^ Conferenza di Taormina e Messina, accogliendo 30 grandi voci del pensiero, della cultura, della policy making e dell'analisi geopolitica internazionale. "La metamorfosi di Europa" vedrà protagonisti, fra gli altri, l'autore e poeta spagnolo Manuel Vilas (a Taobuk anche per la presentazione della nuova raccolta di versi "Amor", in uscita per Guanda il 6 maggio), l'editorialista britannico Bill Emmott Chair dell'evento con Francesco Grillo, Direttore del think tank Vision, e ancora lo storico Luciano Canfora e la vice Direttrice UNESCO Stefania Giannini. Tre gruppi di lavoro saranno dedicati a priorità individuate come cruciali: le piattaforme digitali globali in rapporto alla leadership globale nel 21° secolo; Next Generation UE e la sfida della pandemia covid19. I risultati finali della Taobuk Europe Conference saranno condivisi con le istituzioni europee e confluiranno in tempi rapidissimi nel Manifesto della seconda Conferenza di Messina e Taormina. Il Mediterraneo come motore del rilancio dell'Europa passa anche attraverso uno sguardo alle città del futuro: a Taobuk il tema sarà portato avanti da esperti come l'archistar spagnola Fran Silvestre e gli architetti Sahar Attia, che dirige il Dipartimento di Architettura dell'Università del Cairo, e Ali Abu Ghanimeh, Presidente del Forum Internazionale Architetti del Mediterraneo.