Tapiro per Giancarlo Magalli

·1 minuto per la lettura
Magalli
Magalli

Giancarlo Magalli ha ricevuto il Tapiro d’oro di Striscia la Notizia dopo la condanna per il caso Adriana Volpe. Il commento del conduttore.

Giancarlo Magalli, tapiro dopo la condanna per il caso Volpe

Giancarlo Magalli ha ottenuto un nuovo tapiro d’oro di Striscia la Notizia, dopo la recente condanna per diffamazione aggravata nei confronti di Adriana Volpe, in seguito ad un’intervista rilasciata a Chi nel 2017. Valerio Staffelli gli ha consegnato il sesto premio della sua onorata carriera, chiedendogli un commento per quanto accaduto. Il conduttore ne aveva già parlato qualche giorno fa, precedendo l’entusiasmo di Adriana Volpe.

Giancarlo Magalli, tapiro dopo la condanna per il caso Volpe: il commento

Giancarlo Magalli ha voluto commentare quanto accaduto. “La condanna è mite, ma non pensavo di meritarla perché si riferisce a un’intervista rilasciata anni fa, dove parlavo del movimento MeToo, e in cui non avevo fatto nessun nome, tantomeno quello di Adriana che non ha mai avuto a che fare con quelle cose” ha dichiarato il conduttore. “Lei poi ha chiesto i danni perché dice che la sua carriera ha avuto dei problemi, invece non ha mai lavorato tanto come da quando ha litigato con me” ha aggiunto in tono sarcastico.

Giancarlo Magalli, tapiro dopo la condanna per il caso Volpe: il commento di Adriana

Caro Magalli, ieri il tribunale di Milano ti ha condannato per il reato di diffamazione aggravata. All’uscita invece di chiedermi scusa sei corso fuori a scrivere un post su Facebook tentando di distorcere e sminuire questa sentenza che invece ha una portata e peso straordinari. Hai scritto cose false e come sempre screditanti” ha commentato Adriana Volpe dopo la sentenza. Tutto è iniziato dopo la separazione professionale tra i due, seguita da anni di discussioni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli