Tar su Diasorin, Roggiani(Pd): altra tegola su Regione Lombardia

Red-Asa

Milano, 8 giu. (askanews) - "Un'altra tegola sulla testa di Regione Lombardia. Gi in passato avevamo sollevato dubbi circa l'accordo fra Diarorin e Policlinico San Matteo di Pavia, sui test sierologici, e oggi arriva la sentenza del Tar". Lo ha scritto in una nota la segretaria metropolitana del Pd Milano Silvia Roggiani.

"Sull'affidamento adesso far la dovuta luce la Corte dei Conti, quel che certo, per, che all'indomani del cosiddetto 'caso camici', sui cui necessario che Fontana chiarisca quanto prima al di l della minaccia di querele, questa l'ennesima ombra in una gestione fallimentare dell'emergenza sanitaria in Lombardia".

"Sulla questione screening siamo colpevolmente indietro nella nostra regione, quella che conta quasi l'80% dei contagi nazionali e la sola ancora priva di una vera strategia nel tracciamento del virus. Se la magistratura dovesse accertare eventuali opacit, e noi ci auguriamo davvero di no, sarebbe davvero grave e le dimissioni di questa giunta sarebbero dovute. Chiediamo al presidente Fontana di fare luce al pi presto" ha concluso.