Tassisti abusivi a Napoli, auto senza revisione nè assicurazione

Red/Sav

Roma, 24 gen. (askanews) - A Napoli, nel corso di distinti interventi, la guardia di finanza ha individuato, nei pressi della stazione e del centro storico cittadino, 4 tassisti che esercitavano l'attività abusivamente e con autovetture in pessime condizioni.

I Baschi verdi del Gruppo Pronto Impiego hanno riscontrato che si servivano di vecchie e malfunzionanti Fiat Multipla, prive di copertura assicurativa e con revisioni scadute da anni.

In un caso il conducente aveva persino la patente revocata dal 2010 perché sottoposto ad una misura di prevenzione amministrativa emessa dal Questore.

I fermati, risultati completamente sconosciuti al Fisco, sono stati anche segnalati all'Inps poiché parte di nuclei familiari percettori del "Reddito di cittadinanza".

Gli autoveicoli sono stati sequestrati per la successiva confisca, previa contestazione delle sanzioni amministrative previste dal Codice della Strada, che variano da un minimo di 2.000 ad un massimo di 7.000 euro.