Tav,D'Attorre:no capogruppo renziano a uscire da aula?Tutto torna

Pol/Vep

Roma, 6 ago. (askanews) - "Se domani l'opposizione non partecipasse al voto sul Tav, costringerebbe il M5S a mettere in minoranza la Lega. Così però violerebbe le 2 regole fondamentali che si è data in questa legislatura: 1. vietato fare politica; 2. ammessi solo gli autogol che ricompattano la maggioranza". Così via Twitter Alfredo D'Attorre della direzione nazionale di Articolo Uno.

"Leggo poi che il capogruppo renziano del Pd - scrive ancora su Twitter D'Attorre -, fiero sostenitore della mozione di sfiducia contro Salvini (perfetta per ricompattare la maggioranza), è fermamente contrario a uscire dall'aula e a costringere il M5S a mettere in minoranza la Lega nella sceneggiata TAV. Tutto torna".