Tav, Della Vedova (+Eu): Pd ha perso occasione

Pol/Bac

Roma, 7 ago. (askanews) - "La Tav si farà, ma non era questo in discussione; la legislatura resta nelle mani di Salvini chissà fino a quando, esattamente come ieri, e anche questo si sapeva. Non capisco perché il PD abbia scelto di ammortizzare lo scontro tra Lega e M5S, mettendosi in mezzo tra i due partiti di maggioranza nel voto sulla mozione farlocca e apodittica del M5S, quella del 'parlamento che impegna il Parlamento'". Lo afferma il segretario di Più Europa, Benedetto Della Vedova, commentando il voto in Senato sulle mozioni sulla Tav. "Dovevano essere lasciati soli, con due membri del Governo, uno Lega e l'altro M5S, che hanno dato pareri opposti sullo stesso voto. Sarebbe stato meglio per tutti gli elettori - sottolinea Della Vedova - vedere manifestarsi plasticamente, in uno scontro parlamentare tra i due partiti di maggioranza, l'inaffidabilità e la poca serietà del Governo che fra due mesi affronterà la grave crisi del debito e la sfida della crescita zero", conclude il segretario di Più Europa.