Tav, Di Maio: non abbiamo paura di restare da soli

Mda

Milano, 23 lug. (askanews) - Sulla vicenda Tav "Il MoVimento 5 Stelle presenterà un atto per dire che le priorità sono altre, un atto che non è altro che il cambiamento che abbiamo promesso: entrare al governo e decidere diversamente da come avrebbe deciso un Pd o un Berlusconi qualsiasi". Lo ha scritto sul suo profilo facebook il leader del Movimento 5 Stelle Luigi di Maio, che ha aggiunto: "Non abbiamo paura di restare soli, siamo sempre stati soli davanti ai partiti ed è sempre stato motivo di orgoglio. Avremmo anche potuto governare da soli, se tutti gli altri non si fossero messi d'accordo per fare una legge elettorale, poco prima del voto, che ci impedisse di guidare autonomamente il Paese".

"Negli ultimi giorni - ha proseguito Di Maio - abbiamo ricevuto attacchi fantasiosi, letto ricostruzioni farneticanti di una nostra presunta alleanza in Europa col Pd. Tutto falso. Pura diffamazione. Ma fra non molto potremo vedere con i nostri occhi chi decide di andare a braccetto con Renzi, Monti, Calenda, la Fornero e Berlusconi. Il Parlamento restituirà a tutti la verità dei fatti. "Noi non molleremo mai - ha concluso Di Maio - Noi non lasceremo mai il Paese a questa gente!".