Tav, i dubbi di Salvini: "Mi dicono di dati strani..."

webinfo@adnkronos.com
L'hasthag 'accise' scala la trend topic di Twitter fino a piazzarsi al secondo posto dei vocaboli più gettonati. A spingerlo i detrattori di Matteo Salvini, che lamentano il mancato taglio delle accise sulla benzina sbandierato in campagna elettorale dalla Lega. A 'cinguettare' contro la mancata promessa - almeno tale fino ad oggi - anche l'alleata di coalizione, ma certo non di governo, Mara Carfagna, che in un tweet al vetriolo scrive: "E' evidente che se decidi di stare al governo con chi butta dalla finestra i miliardi degli italiani per finanziare misure elettorali, le accise le tagli nel duemilacredici". La campagna contro la mancata sforbiciata è partita questa mattina da hub Twitter e alcune associazioni di categoria. A spingerla anche i deputati dem, ovviamente, tra post e ritweet. E con tutta l'ironia del caso. "Stamattina è arrivato Godot e ha detto che per le accise ancora niente", scrive un utente. "ACCISE ! Salute! È già stato detto?", gli fa eco un altro. Mentre qualcuno la racconta in prosa: "E sulle accise promise, promise che prima o poi le avrebbe recise, dopo aver vinto al voto in Molise, E lo portarono fin in corte d’assise, Ma sulle accise Non si decise, ad una ad una cambiò le divise, rise, sorrise e a volo d’angelo, infine si uccise. Accise".

"Stanotte mi leggo la Tav, chi l'ha già letta mi dice che ci sono dati un po' strani che ci confermano l'idea di andare avanti". Arrivando a Montecitorio per una riunione con i deputati della Lega, Matteo Salvini commenta così i risultati dell'analisi costi-benefici sulla Torino-Lione resa nota oggi. "Leggerò tutte le carte - ribadisce il ministro e vicepremier -, perché ho il rispetto del lavoro di tutto ma io resto della mia idea''. 

E' favorevole a un referendum nazionale sulla Tav in mancanza di un accordo tra M5S e Lega? "Io sono sempre favorevole ai referendum ma ora mi sto occupando di latte, pastori e Sardegna", risponde.