Tav, Fiorini (Fi): finalmente Italia ingrana marcia giusta

Pol-Afe

Roma, 7 ago. (askanews) - "Dopo più di un anno in cui sulla Tav, e non solo, il M5s ha messo la retromarcia, con il voto di oggi della stragrande maggioranza delle forze politiche l'Italia finalmente ingrana la marcia giusta e può andare avanti, e non più indietro. Ma non ci basta. Con i Cinquestelle che bloccano tutto, l'Italia non potrà mai essere libera di crescere". Lo afferma la deputata di Forza Italia Benedetta Fiorini.

"Questo risultato di oggi, però, - aggiunge Fiorini - deve essere soltanto il primo passo perché ci sono tantissime altre infrastrutture strategiche in tante parti del Paese, penso ad esempio alla bretella Campogalliano-Sassuolo in Emilia, dove tutto è pronto per far partire i canteri ma manca soltanto la firma del ministro che impedisce di far iniziare i lavori. Toninelli è un ministro inadeguato, fin troppe volte ha dato dimostrazione di incapacità: dovrebbe andare subito a casa, insieme a tutto il M5S, perché gli Italiani vogliono che il Paese si ammoderni con strade, autostrade, ferrovie ecc., un Paese che abbia infrastrutture all'altezza per competere con altri Stati europei".