Tav, M5s: indispensabile solo a portare patate e bulloni a Lione

Luc

Roma, 7 ago. (askanews) - "Essere contrari alla Tav non vuol dire essere contrari allo sviluppo del paese ma promuovere un nuovo modello" e non "un'opera non indispensabile per far arrivare patate o bulloni 40 minuti prima a Lione". Lo ha detto la senatrice M5s Elisa Pirro, illustrando in aula a palazzo Madama la mozione presentata dai pentastellati che prevede che il Senato "delibera di avviare, in sede parlamentare, un percorso immediato volto a promuovere, per quanto di competenza, l'adozione di atti che determinino la cessazione delle attività relative al progetto per la realizzazione e la gestione della sezione transfrontaliera del nuovo collegamento ferroviario Torino-Lione".