Tav, Mandelli (Fi): ragioni sviluppo prevalgono su ideologia

Pol/Bac

Roma, 7 ago. (askanews) - "Il Movimento 5 Stelle ha sempre fatto del no alla Tav un punto qualificante. Ebbene, in un colpo solo i grillini sono stati sconfessati dal premier Conte, dall'alleato di governo e dal Parlamento". Lo dichiara il deputato di Forza Italia Andrea Mandelli. "In una logica ordinaria di confronto politico, il Ministro Toninelli, sempre acceso detrattore dell'opera, dovrebbe rassegnare le dimissioni e il Movimento 5 Stelle trarne le conseguenze. In ogni caso ciò che conta è che la necessità dello sviluppo infrastrutturale del Paese abbia prevalso sui no ideologici