Tav, Marin (Fi): mozione farsa prova inadeguatezza M5s a governo

Pol/Bac

Roma, 29 lug. (askanews) - "Sulla Torino-Lione l'Italia, per colpa del governo gialloverde, ha già perso troppo tempo. Ora finalmente si parte. Il M5S ha avuto l'idea di presentare, come ultimo tentativo per fermarla, una mozione che non ha nessuna possibilità di riuscita. È una mozione-farsa. E d'altronde, dopo tutto quello che ha combinato Toninelli, in poco più di un anno di governo non c'è da stupirsi più di nulla". Lo afferma, in una nota, il deputato di Forza Italia, Marco Marin.

"Per la verità - aggiunge - ci si aspetterebbe un sussulto di dignità dal ministro che dovrebbe già essersi dimesso. E soprattutto dal M5S che dopo Tav, Ilva, legittima difesa, sicurezza uno e due, solo per fare qualche esempio, ha perso completamente la sua identità. Per provare a salvare la faccia i pentastellati dovrebbero lasciare immediatamente il governo. Ma non lo hanno fatto ieri, non lo fanno oggi e non lo faranno domani. I grillini, infatti, scelgono le poltrone di governo e del Parlamento. Si sono auto aperti come una scatoletta di tonno. E lo spettacolo che hanno offerto agli Italiani e a chi li ha votati è stato pessimo. Una farsa, appunto".