Tav, mozione M5s: Parlamento promuova atti per cessazione opera

Luc

Roma, 31 lug. (askanews) - "Occorre una pronuncia del Parlamento volta ad escludere la prosecuzione delle attività connesse alla realizzazione dell'opera". È quanto si legge nella mozione sulla tav a prima firma del capogruppo M5s al Senato, Stefano Patuanelli, che l'aula di Palazzo Madama discuterà la prossima settimana.

Nel documento non c'è alcun impegno per il governo bensì una delibera che indica un percorso parlamentare. Il Senato, si legge nel dispositivo finale, "delibera di avviare, in sede parlamentare, un percorso immediato volto a promuovere, per quanto di competenza, l'adozione di atti che determinino: 1) la cessazione delle attività relative al progetto per la realizzazione e la gestione della sezione transfrontaliera del nuovo collegamento ferroviario Torino-Lione; 2) una diversa allocazione delle risorse stanziate per il finanziamento della linea al fine di promuovere la loro riassegnazione all'entrata del bilancio dello Stato per essere successivamente destinate ad opere pubbliche alternative, maggiormente utili ed urgenti, sul territorio italiano".

(segue)