Tav, Salini (Fi): Di Maio e Toninelli si dimettano subito

red-fcz

Milano, 7 ago. (askanews) - Le dimissioni immediate del vicepremier Luigi Di Maio e del ministro Danilo Toninelli dopo che la mozione pentastellata sulla Tav è stata bocciata dall'aula del Senato. A chiederle è Massimiliano Salini di Fi-Ppe che in una nota afferma: "I 5 Stelle sono andati sotto al Senato sulla Tav e la loro mozione salva-coscienza è stata bocciata. Questa è la prova della grande presa in giro agli italiani che avevamo già scoperto con la seconda analisi costi e benefici per l'Unione Europea che dimostrava tutta la bontà dell'opera. Avevano promesso di essere il cambiamento, invece sono attaccati alle poltrone più di chiunque altro. Toninelli e Di Maio siano coerenti e si dimettano subito. Non si può governare il Paese con la cultura del no. Oggi ha vinto il sì alla Tav, sì allo sviluppo economico, al progresso e alla coerenza con gli impegni presi in Europa".