Tav, Toti in piazza a Torino: si farà, referendum non serve

Prs

Torino, 12 gen. (askanews) - "Certo che si farà la Tav e io sono a Torino per difendere una certa visione di Paese ". Parola del presidente della regione Liguria, Giovanni Toti, che ha lodato la presenza della Lega in piazza a Torino al flash mob Si' Tav.

"La Lega ha nel suo Dna un paese che cresce, che guarda alle imprese, che vuole modernizzarsi ed e' fatto di grandi opere. E dunque mi sembra naturale che sia qua a Torino, anche perché se oggi ce l'alta velocità e ci sono grandi infrastrutture lo si deve ai governi di centro destra del passato e questo la lega non puo' dimenticarlo. Poi c'e' il fatto che che ora c'e' un governo che è una sorta di esperimento di laboratorio che calmiera la volonta' della Lega", ha osservato Toti.

L' ipotesi referendum non sembra essere gradita a Toti: "è la politica che deve scegliere e prendersi le proprie responsabilita' e la scelta di fare la TAV è una scelta facile, perché è un'opera già partita e va finita, se no l'Italia continuerà a essere il paese delle grandi incompiute".

"Non credo che il governo rischi sulla Tav. Da parte nostra nessuna velleità di far cadere questo governo anche perché non saprei pensare a un'alternativa diversa in Parlamento", ha concluso.