**Teatro: è morta Tempest Storm, leggendaria star del burlesque** (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Il volto incorniciato da una massa di capelli rossi, dotata di una prorompente avvenenza fisica abbinata ad un non comune senso della scena, con il nome d'arte di Tempest Storm nel 1956 era diventata la performer di burlesque più pagata della storia, con un contratto da 100.000 dollari all'anno, con esibizioni tra la California e il Nevada e presenza fissa sui palcoscenici di Las Vegas. Intorno alla fine degli anni '50 i suoi seni ("moneymakers", macchine per far soldi, come vennero definiti dalla stampa popolare americana) furono assicurati presso i Lloyd di Londra per la cifra di un milione di dollari.

Tempest Storm è stata immortalata in numerose riviste ed è apparsa in film che lanciarono le pin-up come "The French Peep Show" di Russ Meyer (1950), "Paris After Midnight" (1951), "Striptease Girl" (1952), e "Teaserama" di Irving Klaw (1955), in cui figurava anche Bettie Page e "Buxom Beautease" (1956). Ha continuato la carriera cinematografica anche negli anni '60.

Apprezzata per la simpatia e il senso dell'humour, le sono state attribuite durante gli anni diverse relazioni sentimentali, fra cui quelle con il presidente John F. Kennedy, con il cantante Elvis Presley e con gli attori Sammy Davis Jr. e Vic Damone. Assieme allo scrittore Bill Boyd ha scritto il libro autobiografico "Tempest Storm: The Lady Is a Vamp" (1987). Dopo che il suo nome è stato inserito nella Exotic World Burlesque Museum Hall of Fame di Helendale (California), si è ritirata ufficialmente dalle scene nel 1995 all'età di 67 anni, pur continuando occasionalmente a comparire sui palcoscenici in circostanze speciali. Dal 1959 al 1967 è stata sposata con Herb Jeffries (1913-2014), crooner già cantante delle orchestre di Earl Hines e Duke Ellington.