Tedros Ghebreyesus annuncia l'indagine bis e spiega in cosa consiste e cosa farà il "Sago"

·2 minuto per la lettura
A dx in foto, il direttore generale Oms Tedros Ghebreyesus
A dx in foto, il direttore generale Oms Tedros Ghebreyesus

Il direttore dell’Oms Tedros Ghebreyesus fa il punto sul Covid e spiega che bisogna indagare sull’origine del virus e che “l’ipotesi del laboratorio non può essere esclusa”. Ghebreyesus lo ha ammesso nel corso di un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, in cui tra l’altro ha rilanciato la notizia della seconda indagine sull’origine del Covid. Ha detto Ghebreyesus: “Dobbiamo fare tutto ciò che possiamo per capire meglio le origini di questa pandemia”.

L’ipotesi del laboratorio non può essere esclusa: le missioni in Cina per capire

“Ci sono state numerose missioni in Cina per capire meglio i primi casi di pandemia e raccomandare studi ulteriori, dei quali c’è urgente bisogno”. Poi la conferma dell’indagine bis: “L’Oms ha formato il Sago, Scietific Advisory Group for the Origins of Novel Pathogen, per fare consulenza all’Organizzazione su considerazioni tecniche e scientifiche riguardanti le origini di patogeni emergenti e riemergenti di potenziale epidemico e pandemico, incluso il Sars-Covid-2”.

Le piste da seguire e l’ipotesi del laboratorio che non può essere “categoricamente esclusa”

E in tema di piste da seguire per capire da dove sia arrivato il coronavirus? “Tutte le ipotesi devono continuare a essere esaminate, dalle ipotesi della trasmissione da animale a quella della fuoriuscita dal laboratorio, la quale non è ancora stata categoricamente esclusa”.

La politica che ha fatto intralcio e l’ipotesi del laboratorio che “non può essere esclusa”

Poi la chiosa: “Sin dall’inizio, l’Oms ha consistentemente chiesto un processo scientifico pienamente aperto e trasparente per capire i primi giorni della pandemia. Abbiamo visto altri fattori, inclusi quelli politici, influenzare gli sforzi e intralciare la nostra capacità di fare progressi e ottenere risposte. Io elogio l’Italia per quello che ha fatto a sostegno degli studi collaborativi e basati sulla scienza”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli