Telecom, ok Cda a progetto separazione rete fissa controllata al 100%

La sede di Telecom Italia a Rozzano, vicino a Milano. Foto del 25 maggio 2016 REUTERS/Stefano Rellandini/File Photo

MILANO (Reuters) - Il Cda di Tim ha ieri conferito mandato all'AD, Amos Genish, di avviare l'iter formale per la notifica ad Agcom del progetto di separazione volontaria della rete di accesso fissa.

E' quanto si legge in un comunicato emesso nella tarda serata di ieri.

Nel dettaglio, il progetto prevede la creazione di un'entità legale separata (Netco) controllata al 100% da Tim, proprietaria della rete di accesso (dalla centrale alla casa dei clienti) e di tutta l'infrastruttura (edifici, apparati elettronici e sistemi IT) e dotata del personale necessario per fornire servizi all'ingrosso in maniera indipendente.

La nota sottolinea che la creazione della Netco manterrà invariato il perimetro del gruppo ed avverrà in conformità e nel rispetto della disciplina del golden power.

Secondo il gruppo di tlc, l'iniziativa darà un contributo significativo al processo di digitalizzazione dell'Italia, contribuendo all'evoluzione dell'attuale quadro regolatorio.


Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia