Telefonata tra Salvini e Zingaretti, il retroscena svelato da Mentana

Accordo pd-m5s telefonata salvini zingaretti

Nel corso dell’edizione speciale del Tg La7, Enrico Mentana ha rivelato un importante retroscena sulle trattative che in queste ore stanno impegnando gli esponenti Pd e M5s, alla ricerca di un accordo che eviti le elezioni anticipate. Il giornalista ha dichiarato di essere a conoscenza di una telefonata tra Matteo Salvini e Nicola Zingaretti, in cui il leader leghista avrebbe chiesto al segretario dem rassicurazioni sull’eventualità di un’alleanza tra Renzi e il Movimento.

Telefonata tra Salvini e Zingaretti

“So che c’è stata una seconda telefonata tra Salvini e Zingaretti”, ha svelato Enrico Mentana durante lo speciale dedicato alle consultazioni (l’ormai celebre “Maratona Mentana“). Proprio durante quella chiamata, il ministro dell’Interno avrebbe rivolto la domanda: “‘Ma non è che Renzi può fare il governo con il M5s?’ E ovviamente Zingaretti ha detto no. Poi però…”.

Nel corso della puntata, è emersa anche una seconda indiscrezione. Secondo Mentana, il Pd avrebbe chiesto al presidente Mattarella di intervenire per convincere il M5s ad abbassare l’asticella delle loro richieste, per il bene dell’Italia, intervenendo in qualità di “moral suasion”“.

Accordo Pd-M5s

Proprio Zingaretti, dopo aver rassicurato telefonicamente il leader della Lega, si è fatto portavoce del raggiungimento di un’intesa tra Pd e M5s. Al termine del secondo turno di consultazioni al Quirinale, il segretario ha annunciato che il partito ha “accettato la proposta del Movimento, in quanto partito di maggioranza relativa, di nominare il presidente del Consiglio dei ministri”.