Telefonata Trump su Ucraina forse intercettata da servizi russi

Mgi

Roma, 15 nov. (askanews) - Una conversazione telefonica sull'Ucraina fra l'ambasciatore statunitense presso l'Unione Europea, Gordon Sondland, e il presidente Donald Trump potrebbe essere stata intercettata dai servizi segreti russi e di altri Paesi perché effettuata in pubblico e da un cellulare non criptato.

Come riporta il sito della Cnn, la vicenda è venuta a galla durante le audizioni per le indagini sull'impeachment di Trump: "Se vera, si tratta di una flagrante violazione delle tradizionali procedure di intelligence che vengono ricordate a tutti i funzionari coinvolti nella sicurezza nazionale, compresi gli ambasciatori di nomina politica" ha spiegato l'ex funzionario della Cia Marc Polymeropoulos.(Segue)