Tempa Rossa, in Basilicata riunito tavolo della trasparenza -2-

Red/Rus

Roma, 12 giu. (askanews) - Al centro del confronto una prima verifica degli impegni assunti da Total in tema di occupazione. A riguardo, i rappresentanti della compagnia hanno evidenziato che negli ultimi mesi, pur con la necessit di gestire la quotidianit dell'emergenza Covid, in applicazione del protocollo della trasparenza siglato il 6 febbraio scorso sono state predisposte diverse azioni in tema di occupazione, sicurezza e salute ed appalti. In particolare, emerso che dei 151 occupati diretti del Centro Olio 52 provengono dai Comuni della Concessione, 52 da altri Comuni lucani e 47 da altre regioni italiane e dall'estero. Mentre per quanto riguarda i 332 lavoratori delle imprese che hanno contratti di servizio con la Total, 287 sono lucani (126 dei Comuni della concessione e 161 degli altri Comuni lucani, per una percentuale complessiva pari all'86 per cento del totale).

Total sta cercando di far funzionare al meglio il database Adecco, al quale afferiscono i singoli lavoratori e le imprese che intendono proporsi per un lavoro e partecipare agli appalti. Presto sar disponibile una applicazione informatica dove saranno pubblicati tra l'altro i bandi di gara. La compagnia, che a causa dell'emergenza covid in questo periodo ha limitato la produzione a circa 25 mila barili / giorno, ha chiesto all'Umnig una proroga per le prove di esercizio dell'impianto e conta di implementare la produzione entro l'anno, aumentando progressivamente anche le attivit e conseguentemente il numero degli occupati. (Segue)