Tempesta di sabbia e inquinamento: Pechino diventa “gialla”

·1 minuto per la lettura
Tempesta di sabbia e inquinamento: Pechino diventa “gialla”
Tempesta di sabbia e inquinamento: Pechino diventa “gialla”

Milano, 15 mar. (askanews) – Una fitta nebbia giallastra ha avvolto

la città di Pechino, dopo che una spettacolare tempesta di

sabbia si è aggiunta all’inquinamento dell’aria nella capitale cinese.

La combinazione di questi due fenomeni ha prodotto un cocktail

pericoloso per la salute dei cittadini e ridotto la visibilità a

poche centinaia di metri.

Il comune ha sospeso tutte le attività sportive all’aperto nelle

scuole e ha consigliato alle persone con problemi respiratori di

non lasciare le loro case. Con la testa ben coperta, la maggior

parte dei residenti è andata a lavorare: alcune persone hanno

indossato anche vistosi occhiali per proteggere gli occhi.

Le tempeste di sabbia del vicino

deserto del Gobi sono comuni in primavera nel nord della Cina, ma

i pechinesi non ne vedono una di queste dimensioni da anni.