Tempesta di sabbia in Iraq e Siria: mille i ricoverati

Tempesta di sabbia in Iraq e Siria, mille i ricoverati. REUTERS/Saad Shalash  (IRAQ CONFLICT ENVIRONMENT IMAGES OF THE DAY)
Tempesta di sabbia in Iraq e Siria, mille i ricoverati. REUTERS/Saad Shalash (IRAQ CONFLICT ENVIRONMENT IMAGES OF THE DAY)

Più di mille persone sono state ricoverate in ospedale in Iraq per problemi respiratori a causa di una tempesta di sabbia che ha colpito anche regioni della Siria orientale e nord-orientale. La maggior parte di ricoveri, avvenuta nelle ultime ore, si è registrata nelle regioni occidentali irachene e nella capitale Baghdad. Lo riferiscono media iracheni e siriani.

La tempesta, come è stato documentato in alcune foto apparse sui social, si è presentata sotto forma di nuvole arancioni che hanno oscurato il cielo. Dei testimoni oculari hanno raccontato che della sabbia finissima è entrata nelle loro abitazioni e nelle auto.

I media iracheni hanno affermato che si tratta della quinta tempesta di sabbia da aprile scorso e che la frequenza di questi eventi è aumentata nel corso degli ultimi anni. Il ministero dell'ambiente iracheno ha pronosticato che entro il 2050 il Paese sarà investito per circa 300 giorni all'anno da polveri e sabbia. Secondo gli esperti, infatti, l'Iraq è considerato uno dei cinque luoghi al mondo più vulnerabili ai cambiamenti climatici e alla desertificazione.

GUARDA ANCHE: Violente tempeste in Oklahoma, le immagini dei tornado fanno rabbrividire

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli