Tempesta di tweet: mobilitazione ambientalisti contro i pesticidi

Red/Gtu

Roma, 15 ott. (askanews) - Undici associazioni fanno appello al governo contro i pesticidi, anzi vanno oltre e chiedono che i ministri competenti prendano lo spunto per far diventare il nuovo Piano d'azione nazionale per l'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari "lo strumento per una vera transizione ecologica della nostra agricoltura". E per rafforzare la richiesta lanciano una "Twitter storm" per condividere l'appello.

Si chiude, infatti, oggi la consultazione pubblica della bozza del nuovo Piano d'azione nazionale per l'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari, con un appello delle 11 maggiori associazioni nazionali ambientaliste e dell'agricoltura biologica "per un cambiamento delle regole di utilizzo dei pesticidi nel nostro paese, in grado di assicurare concretamente la riduzione della dipendenza dell'agricoltura e della gestione del verde urbano dai prodotti fitosanitari ed un loro utilizzo sostenibile, come richiesto dalla Direttiva CE 128 del 2009".

Le 11 associazioni, Accademia Kronos, Aiab, Associazione italiana agricoltura biodinamica, FederBio, Firab, Greenpeace, Legambiente, Lipu-Birdlife, Isde, ProNatura, Wwf Italia, lanciano una Twitter storm ai tre Ministri competenti per l'approvazione del nuovo Pan Pesticidi, il ministro dell'agricoltura Teresa Bellanova, il ministro dell'ambiente Sergio Costa, e il ministro della Salute Roberto Speranza, chiedendo "la giusta attenzione osservazioni puntuali inviate perché il nuovo Pan segni il necessario cambiamento delle regole di utilizzo dei pesticidi nel nostro Paese e perché siano eliminati i sussidi pubblici a chi persiste nell'utilizzo dei principi attivi di sintesi che avvelenano il nostro cibo, il suolo, l'acqua, l'aria e distruggono la biodiversità degli agroecosistemi".(Segue)