Temporali e neve a quote basse, weekend di freddo

·2 minuto per la lettura

Non c'è pace per l'Italia. In questi giorni una serie di perturbazioni alimentate da aria fredda e sospinte da intense correnti di Libeccio colpiscono soprattutto le regioni tirreniche. Non sarà da meno neppure l'imminente weekend. Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito www.iLMeteo.it avvisa che da sabato arriverà una nuova irruzione di aria artica che, come le precedenti, avrà come bersaglio il Centro-Sud tirrenico. Nella prima parte del weekend l'aria artica comincerà ad addossarsi alle Alpi dove sui confini nevicherà fin sui fondivalle, altrove attiverà come di consueto i venti di Libeccio e di Ponente che soffieranno fortissimi tra Liguria e Toscana dove il tempo peggiorerà a partire dal pomeriggio. Entro sera le precipitazioni interesseranno tutto il settore tirrenico fino alla Campania. Domenica i corpi nuvolosi alimentati dall'aria artica valicheranno le Alpi del Triveneto facendo scendere la neve fino a 3-500 metri, si addosseranno sulle regioni tirreniche dalla Toscana alla Campania con rovesci anche temporaleschi e nevicate che dagli iniziali 1000 metri di quota scenderanno fino in collina in serata. Maltempo anche in Sardegna dove la neve cadrà subito sotto i 900 metri. Spruzzate di neve attese anche sull'Appennini emiliano a quote davvero basse e localmente fin sulle pianure adiacenti ad esso. Le temperature cominceranno lentamente a diminuire, presagio di un ulteriore raffreddamento più consistente atteso per la prossima settimana.

NEL DETTAGLIO

Venerdì 3. Al nord: ultime nubi e isolati piovaschi al Nordest, migliora ovunque. Al centro: migliora sulle Tirrenica, instabile sulle regioni adriatiche con neve in collina. Al sud: molto instabile con rovesci e neve a 1300m.

Sabato 4. Al nord: dapprima sole, poi cielo coperto, neve sui confini. Al centro: peggiora sull’alta Toscana, più sole altrove, ma in serata piogge anche sul Lazio. Al sud: dapprima rovesci sul messinese, poi entro sera anche in Campania.

Domenica 5. Al nord: instabile al Nordest con neve sui rilievi a 3-500m. Al centro: a tratti instabile, soprattutto in Sardegna (neve a 900m). Al sud: maltempo su coste campane, in Calabria e in Basilicata, piogge sparse in Sicilia.

Da lunedì sempre più freddo, maltempo al Sud con neve in collina.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli