Tennis: Australian Open, è caos su giocatori non vaccinati, premier Victoria 'no esenzione'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Melbourne, 27 ott. (Adnkronos) – E' sempre più caotica in Australia e in particolare nello stato di Victoria la possibilità dell'ingresso dei giocatori di tennis non vaccinati per gli Australian Open. Il primo ministro australiano Scott Morrison ha dato l'ok all'ingresso di giocatori non vaccinati previa quarantena di 14 giorni ma ha demandato allo Stato di Victoria, dove si gioca lo Slam, il compito di chiedere un'esenzione per i giocatori non vaccinati. "Non ci sarà alcuna esenzione, lo dobbiamo a ogni nostro cittadino che ha fatto la cosa giusta vaccinandosi", ha detto Daniel Andrews, premier di Victoria sulla questione, rispondendo così al primo ministro Morrison. "Non posso chiedere alle persone che vanno in tribuna o che lavorano nell'organizzazione di essere vaccinati mentre i giocatori non lo sono", ha aggiunto. "Non chiederemo un'esenzione, quindi il problema è sostanzialmente risolto". Una posizione dura che mette sempre più a rischio la presenza di giocatori top del ranking a cominciare da Novak Djokovic.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli