Tennis: Australian Open, esenzione medica a Djokovic dopo rigoroso percorso di verifica

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Melbourne, 4 gen. – (Adnkronos) – L'esenzione a Novak Djokovic è stata garantita dopo "un rigoroso percorso di verifica che ha coinvolto due gruppi separati di medici indipendenti, chiamati a valutare se le richieste di esenzione fossero compatibili con le linee guida dell'Australian Technical Advisory Group on Immunisation (ATAGI)". Così gli organizzatori dell'Australian Open in una nota dopo l'ufficialità dell'esenzione medica concessa al numero uno del mondo Novak Djokovic.

"Le richieste sono state inizialmente filtrate da un gruppo di specialisti in immunologia e malattie infettive -prosegue il comunicato di Tennis Australia-. Quelle che rispettavano le linee guida ATAGI sono state poi analizzate da un secondo gruppo di medici nominati dal Governo, l'Independent Medical Exemption Review Panel. Tennis Australia ha stabilito infatti che i giocatori possano prendere parte all'Australian Open solo se vaccinati o in possesso di esenzione, secondo un processo messo a punto insieme al Dipartimento della Sanità dello Stato di Victoria. Nel processo le informazioni personali sono state oscurate per garantire la privacy di tutti".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli