Tennis: Berrettini, 'Djokovic l'ho già messo in difficoltà, lo affronto con fiducia'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

New York, 7 set. – (Adnkronos) – "Lui è il giocatore più forte in attività però l’ho messo in difficoltà le ultime volte che ci siamo incontrati e la fiducia c’è". Lo dice Matteo Berrettini in merito al match che lo opporrà mercoledì nei quarti di finale dello Us Open contro Novak Djokovic.

Negli ottavi il romano ha sconfitto in 4 set il tedesco Oscar Otte, approfittando di un infortunio dell'avversario nell'ultimo set. “Possiamo parlare della prima parte dell’incontro, poi lui si è infortunato e non c’è stata più una vera partita -ammette il finalista di Wimbledon 2021-. Fino a quel momento è stato un match intricato, come mi aspettavo. Un campo differente, un giocatore imprevedibile: non ero molto a mio agio all’inizio. Sentivo la pressione, ma sono riuscito a controllarla. Stava giocando bene e non mi permetteva di giocare il mio miglior tennis. Ho detto ad Oscar che ha fatto un gran torneo e che non meritava di uscire di scena in questo modo. Non è mai facile, ma può essere molto felice di come ha giocato qui a New York".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli