Tennis: caso Djokovic, decisione sullo status del visto non è prevista fino a giovedì

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Sydney, 12 gen. (Adnkronos) – Una decisione sullo status del visto della star del tennis mondiale Novak Djokovic non è prevista fino a giovedì, secondo quanto riferito dall'agenzia di stampa australiana Aap. La partecipazione di Djokovic agli Australian Open della prossima settimana non è chiara perché il ministro dell'Immigrazione australiano Alex Hawke potrebbe usare il suo potere esecutivo per annullare il visto del campione serbo. Lunedì un tribunale di Melbourne aveva annullato una cancellazione originale del visto di Djokovic la scorsa settimana in connessione con le rigide regole di ingresso dell'Australia relative al coronavirus. Djokovic non è vaccinato. L'ufficio di Hawke ha affermato che ulteriori informazioni dagli avvocati di Djokovic hanno posticipato i tempi per una decisione.

"Gli avvocati del signor Djokovic hanno recentemente fornito lunghe ulteriori osservazioni e documentazione di supporto ritenuti rilevanti per la possibile cancellazione del visto del signor Djokovic", ha affermato l'ufficio di Hawke in una dichiarazione. "Naturalmente, questo influenzerà il lasso di tempo per una decisione". Nove volte campione record al Melbourne Park, il 34enne Djokovic sta cercando il 21esimo titolo del Grande Slam in carriera se gli sarà permesso di rimanere in Australia e giocare. Djokovic ha trascorso un'ora alla Rod Laver Arena mercoledì, la sua terza sessione di allenamento da quando è stato rilasciato dalla detenzione in hotel.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli