Tennis: Federer, 'ritiro? Non è stato facile, mi sono commosso ma ora sono sollevato'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 21 set. – (Adnkronos) – "Non è stato facile, ero molto commosso, mi è scesa una lacrima o due. Ma sono felice di aver fatto il passo, sono molto sollevato e felice di aver fatto la carriera che ho fatto". Lo dice Roger Federer in merito al giorno dell'annuncio dell'addio al tennis di 6 giorni fa. Il 41enne svizzero abbandonerà definitivamente al termine della Laver Cup. "Il futuro non so esattamente come sarà -spiega alla tv elvetica Rts-, ma vorrei non tenerlo completamente lontano da questo sport che mi ha dato tutto”. Federer spiega il momento preciso che lo ha portato a dire addio. "All'inizio dell'estate sentivo che i miei progressi non erano soddisfacenti, che il mio ginocchio non andava bene. A Wimbledon ci credevo ancora. Poi ho fatto un'ecografia e ho visto che non c'erano più progressi. Nel giro di pochi giorni ho pensato che fosse definitivamente finita".