Tennis: Ocleppo, 'Djokovic dica perché è esente, ma forse vuole tutti contro'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 5 gen. (Adnkronos) – "Faccio un ragionamento, perché altrimenti non mi spiego" il caso Djokovic: "lui gioca meglio quando ha il pubblico contro. Adesso in Australia gli daranno tutti addosso. Potrebbe anche essersi creato una condizione favorevole; ma questo può dirlo solo lui". Lo dice all'Adnkronos l'ex tennista azzurro Gianni Ocleppo. "Altrimenti -sottolinea- raziocinio vorrebbe che dicesse i motivi per cui ha ottenuto l'esenzione medica". L'unica partita persa recentemente dal numero 1 del tennis mondiale, ricorda Ocleppo, "è stata la finale degli Us Open, contro Medvedev che non lo aveva mai sconfitto. In quel caso aveva tutto il pubblico a favore".

"Se invece avesse detto, ma non l'ha mai fatto, perché non può vaccinarsi tutto questo scalpore non ci sarebbe stato. Dovrebbe dire se è un soggetto a rischio, ma non dice niente: allora è chiaro che la gente si fa delle domande. Ma questa storia non è ancora finita, il governo australiano vorrà andare a vedere le carte e come dice il premier Morrison se i motivi non ci sono lo rimanderanno indietro".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli