Tennis: Pagnozzi, fatturato Roma 17 mln. Gallia (Bnl), insieme.. (1 upd)

(ASCA) - Roma, 18 apr - Un successo che viene da lontano

quello degli Internazionali di tennis d'Italia. Ne e'

convinto il Segretario Generale del Coni Raffaele Pagnozzi

intervenuto alla conferenza stampa di presentazione della

69ma edizione. ''Uno dei motivi alla base dell'ottima

riuscita del torneo e' che in ogni edizione proponiamo

qualche novita'. Quest'anno puntiamo sul completamento della

strategia di valorizzazione del Parco del Foro Italico con la

creazione di aree permanenti che potranno servire in futuro

anche per altre manifestazioni. Il fatturato del torneo

supera i 17 milioni del torneo e l'utile sara' come l'anno

scorso di 4 milioni. Un'altra delle grandi novita' di

quest'anno - ha proseguito Pagnozzi - e' il terzo Show Court,

la SuperTennis Arena, un impianto altamente tecnologico che

si aggiunge al Centrale inaugurato nel 2010 e al

Pietrangeli. Questo nuovo impianto fara' crescere la

disponibilita' di posti, durante il torneo, di 24 mila

unita'''.

Intervenuto anche l'Amministratore Delegato di BNL Fabio

Gallia. ''Per me e per Bnl - ha detto - e' motivo di

soddisfazione essere qui. L'accordo e' stato esteso gia' lo

scorso anno sino al 2015 e siamo molto soddisfatti

dell'evoluzione del torneo in questi anni. Riteniamo che i

valori dello sport siano fondamentali anche nello sviluppo

delle aziende. Bisogna saper vincere, saper perdere e saper

crescere''.

Gallia si e' poi soffermato sul rapporto della Banca con

la Capitale. ''Abbiamo un'azionista francese, BNP Paribas,

siamo in un gruppo europeo ed internazionale, ma non

dimentichiamo - ha sottolineato - di avere radici qui a

Roma.Il legame e' stretto e abbiamo cercato, in questi anni,

di renderlo ancora piu' stretto''.A questo proposito, ''in un

ambito piu' ampio, l'attenzione verso il territorio riguarda

anche il nostro impegno verso il mondo della cultura e della

solidarieta'. Ricordo che Roma e' importantissima per la

raccolta che facciamo per Telethon''. Dallo sport, alla

cultura alla solidarieta', ''tutto cio' e' quanto si riesce a

fare quando si cerca di essere responsabili non in modo

retorico ma concreto''.

Ricerca

Le notizie del giorno