Tennis: Pescosolido, 'Djokovic si è dimostrato umano, Medvedev ha colto l'attimo'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 13 set. – (Adnkronos) – "Finalmente abbiamo scoperto che anche Djokovic è umano e sente la pressione. Ironia della sorte quando finalmente ha avuto il pubblico dalla sua parte, non è riuscito a giocare il suo tennis migliore. La tensione gli ha giocato un brutto scherzo e Medvedev ha saputo cogliere l'attimo struttando la serata difficile del serbo. E' stato impeccabile e ha meritato il suo primo Slam". L'ex giocatore azzurro Stefano Pescosolido si esprime così sulla finale dello Us Open vinta dal russo Daniil Medvedev sul serbo Novak Djokovic che ha visto sfumare la possibilità di conquistare il prestigioso Grande Slam.

"Il russo nei prossimi 4-5 anni vincerà ancora tanto sul cemento -prosegue Pescosolido all'Adnkronos-, quindi a Melbourne e New York ma deve ancora migliorare su erba e terra, lì gli manca ancora qualcosa per essere competitivo ai massimi livelli. Djokovic non è finito e penso che nei prossimi due anni dirà ancora la sua e vincerà ancora qualche torneo dello Slam ma sarà sempre più difficile perché i giovani migliorano".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli