Tennis: problema sui visti in Australia, Djokovic non può scendere dall'aereo

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 5 gen, (Adnkronos) – Un problema sui visti sta mettendo in dubbio l'ingresso di Novak Djokovic in Australia. Il governo di Victoria ha rifiutato la richiesta a tarda notte prima che atterrasse a Melbourne. Il numero uno dle mondo, al quale è stata concessa una esenzione al vaccino anti covid per partecipare agli Australian Open, si era imbarcato per raggiungere il paese per giocare il primo Slam della stagione, ma una volta giunto nel continente oceanico, secondo quanto riportato dai media australiani, non gli è stato accettato il visto presentato, a quanto pare per un errore burocratico. L'aereo di Djokovic è atterrato a Tullamarine verso le 23:30 ma il visto del 20 volte vincitore del Grande Slam non consente esenzioni mediche per non essere vaccinato, ha detto una fonte informata sulla questione a The Age and the Herald. Il Border Force ha cercato il sostegno del governo per facilitare l’ingresso di Nole, ma è arrivato il rifiuto a fare un’eccezione. Dunque, stando alle informazioni che filtrano, al momento il serbo si trova all’interno del suo aereo e non può scendere a terra finché non verrà risolto il problema sul visto. L'agenzia federale ha chiesto il supporto del governo perché Victoria collabori con Tennis Australia nella gestione dell'evento a cui appartiene il visto di Djokovic.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli