Tennis: Reid (campione in carrozzina) critica Tsitsipas, 'non riuscirei a mostrare la mia faccia'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Tokyo, 1 set. (Adnkronos) – La star del tennis su sedia a rotelle Gordon Reid crede che non sarebbe in grado di mostrare la sua faccia se si prendesse una pausa per il bagno tanto quanto l'avversario degli Us Open di Andy Murray, Stefanos Tsitsipas. L'ex numero uno del tennis mondiale Murray ha dichiarato di aver perso rispetto per Tsitsipas dopo la sua sconfitta a Flushing Meadows dopo che il greco è scomparso per quasi otto minuti prima del quinto set. Poi lo scozzese ha aggiunto in un tweet che il lungo viaggio al bagno è stato il doppio del tempo necessario al fondatore di Amazon Jeff Bezos per volare nello spazio.

Il campione paralimpico in carica Reid è in corsa per vincere un altro titolo in singolare alle Paralimpiadi di Tokyo. "Penso che tutti abbiano molto rispetto l'uno per l'altro e giochiamo l'uno contro l'altro in quasi tutti gli eventi", ha detto Reid. "Non so se sarei in grado di fare quel genere di cose e mostrare la faccia la volta successiva. Per fortuna non è un problema per noi". Glaswegian Reid a Tokyo ha temuto i non poter difendere il titolo dopo che un membro della squadra di tennis britannica era risultato positivo al coronavirus appena un giorno prima della cerimonia di apertura. Il tennista è rimasto in isolamento ma alla fine è stato autorizzato a giocare, anche se è stato costretto a seguire una rigida routine anti-covid che includeva il lasciare la sua stanza solo per le partite e gli allenamenti e non socializzare con i compagni di squadra.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli