Tennis a tempo, al via esperimento del coach Mouratoglou a Nizza

Tennis a tempo, al via esperimento del coach Mouratoglou a Nizza

Roma, 15 giu. (askanews) – Tennis a tempo: riparte con una formula davvero originale lo sport su terra battuta, racchetta e palline. Un format proposto da Patrick Mouratoglou, coach storico di grandi stelle del tennis, tra le quali Serena Williams, ex numero uno al mondo.

Match a porte chiuse, ovviamente, all’Ultimate Tennis Showdown, con la prima tappa a Nizza, sulla Costa Azzurra. Buona la prima per l’italiano Matteo Berrettini.

Le partite non prevedono i classici set ai 6 giochi, ma quattro quarti da 10 minuti ciascuno, con una pausa di due minuti tra uno e l’altro. Non ci sono più i game e i quindici ma ci si misura in una sorta di lungo tie-break con la battuta che cambia di mano ogni due punti. Il giocatore che conquista più punti nei 10 minuti, tempo che viene segnalato con un segnale sonoro, vince il quarto.

Il torneo è composto da 10 giocatori scelti dall’organizzazione per il loro talento, la personalità, lo stile di gioco e la disponibilità. Si sfidano in 5 weekend consecutivi al ritmo di 10 partite a weekend, con una fase di campionato e poi una tabella ad eliminazione diretta.

Mouratoglou spera che il suo evento diventi un “2° campionato” da giocare in parallelo al circuito ATP professionale, con il quale assicura di non voler competere.