Tennis: Wta preoccupata su caso Peng perché sembra ritrattare accuse violenza sessuale

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Pechino, 20 dic. (Adnkronos) – La Women's Tennis Association (Wta) dice di essere preoccupata per il benessere della giocatrice cinese Peng Shuai dopo che è sembrata ritrattare le affermazioni di essere stata aggredita sessualmente. In una video intervista con Lianhe Zaobao di Singapore, domenica, Peng ha affermato che ci sono stati molti "malintesi" a seguito del suo post sui social media a novembre che sembrava accusare un ex vice premier cinese di aggressione sessuale. "Non ho mai detto o scritto che qualcuno mi abbia aggredito sessualmente", ha detto. Ma la Wta, che ha sospeso i tornei in Cina dopo che il post di Peng è stato cancellato e non è stata vista in pubblico per settimane, è preoccupata che venga costretta a ritrattare le sue accuse.

"Rimaniamo fermi nella nostra richiesta di un'indagine completa, equa e trasparente", ha detto lunedì la Wta, aggiungendo che è stato bello rivedere la 35enne in pubblico. Peng ha tenuto due videochiamate a porte chiuse con il Comitato Olimpico Internazionale mentre il movimento olimpico cercava di affrontare il caso in vista dei Giochi invernali di Pechino a febbraio. Ma l'intervista di domenica, avvenuta a margine di un evento di sci di fondo a Shanghai, è stata la prima volta che l'ex numero uno del doppio mondiale ha commentato lo scandalo alla stampa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli