Tenta di rapire bimba a Monza, 28enne fermato dai passanti: arrestato

rapire-bimba-monza

Panico a Busnago, in provincia di Monza, dove un 28enne di origini marocchine è stato arrestato dopo aver tentato di rapire una bimba di due anni che si trovava a passeggio con il nonno. L’episodio è avvenuto nella giornata di lunedì 23, quando l’uomo ha estratto la piccola da passeggino scatenando così la reazione del nonno. L’anziano ha infatti cercato di riprendersi la nipote, venendo però aggredito a sua volta dal 28enne che gli ha messo le mani al collo nel tentativo di strangolarlo. L’intervento di alcuni passanti ha fortunatamente impedito che potesse accadere il peggio e l’uomo è stato in seguito arrestato.

28enne tenta di rapire bimba a Monza

Stando alle testimonianze raccolte dalle Forze dell’Ordine, sembra che il 28enne non abbia pronunciato alcuna parola durante il rapimento e la successiva aggressione al 76enne. Secondo la ricostruzione della dinamica, l’anziano sarebbe riuscito a chiamare aiuto mentre l’uomo cercava di strangolarlo, attirando l’attenzione di alcuni passanti che lo hanno in seguito immobilizzato mettendo in salvo la bambina.

L’anziano è stato quindi ricoverato in ospedale con numerose ecchimosi al collo e una frattura a un dito, mentre la piccola non ha per fortuna riportato alcun danno fisico oltre al grande spavento.

L’arresto dell’uomo

Una volta giunte sul posto, le Forze dell’Ordine hanno condotto il 28enne al carcere di Monza, dal quale attualmente non ha ancora rilasciato alcuna spiegazione per quello che sembra delinearsi sempre di più come un gesto dettato da un momento di follia.

Secondo quanto appreso da diverse fonti, l’uomo sarebbe un immigrato irregolare da svariati anni in Italia, dove ha collezionato numerosi precedenti per reati connessi alla droga. Attualmente l’uomo è agli arresti per tentato omicidio e tentato sequestro di persona.