Tentata rapina a Centocelle: 20enne reagisce e ladri le incendiano l'auto

·1 minuto per la lettura
Auto fiamme centocelle
Auto fiamme centocelle

Un gruppo di banditi ha dato alle fiamme un’auto nel quartiere Centocelle di Roma dopo che la proprietaria li aveva visti tentare di rapinare un’officina e aveva avvertito il titolare del negozio. Tutto è accaduto negli stessi minuti in cui in un vicino bar si stava consumando un omicidio, che però non ha alcun legame con questo episodio.

Auto in fiamme a Centocelle

I fatti si sono verificati nella serata di lunedì 29 marzo 2021. Una ragazza di 20 anni stava rientrando a casa quando si è accorta che tre malviventi stavano forzando la serranda di un concessionario di moto. Ha così avvertito il proprietario riuscendo a sventare la rapina. Capendo che stava per arrivare la Polizia, i ladri si sono allontanati continuando a tenere d’occhio la ragazza per capire dove avesse parcheggiato la sua auto.

Una volta trovata la sua Fiat 500, l’hanno cosparsa di benzina dopo aver rotto i vetri e hanno appiccato le fiamme sotto gli occhi della giovane. Le forze dell’ordine, giunte in breve tempo sul posto, hanno effettuato i rilievi per ricostruire la dinamica dell’accaduto e rintracciare i responsabili del gesto. Per il momento non sono ancora stati identificati, ma si tratterebbe di cittadini originari dell’Est Europa.

Omicidio a Centocelle

A poca distanza temporale e spaziale si è verificato un omicidio ai danni del commercialista Costantino Bianchi. Alla base del gesto, di cui è accusato il gestore del locale, potrebbe esserci stata una richiesta di denaro, forse il pagamento per la sua attività. Il suo cadavere è stato trovato nel bagno con evidenti segni di violenza ed in un lago di sangue.