Suicidio in metro a Roma: 15enne si lancia sui binari a Ponte Lungo

suicidio metro roma

Trasporti pubblici ancora nel caos a Roma a causa di un suicidio sui binari della stazione della metro di Ponte Lungo, sulla linea A in direzione Battistini. Una ragazzina di soli 15 anni si è gettata sulle rotaie ed è rimasta bloccata tra queste ultime e i binari: inutili i tentativi di soccorso. Smentite le prime indiscrezioni secondo cui la vittima sarebbe stata una donna di età compresa tra 30 e 40 anni. Al momento della tragedia, la ragazza si trovava sulla banchina in compagnia degli amici. La linea è stata bloccata nel tratto compreso tra Termini e Anagnina. Sul posto, inoltre, sono intervenute le squadre del comando di Roma e la polizia di Stato.

Roma, suicidio in metro

Il folle gesto si è verificato intorno alle ore 11 di martedì 7 gennaio nella stazione di Ponte Lungo. La linea A, in seguito al suicidio, è rimasta bloccata da Termini ad Anagnina, ma sono state attivate delle navette sostitutive per i passeggeri.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Capitale, i vigili del fuoco, le ambulanze: i medici del 118 hanno accertato il decesso della 15enne. Sono in corso le indagini per accertare la dinamica di quanto accaduto e si stanno raccogliendo diverse testimonianze. Anche le immagini delle telecamere di sicurezza risulteranno utili agli inquirenti.

Secondo quanto già ricostruito, la ragazza si sarebbe lanciata sui binari in attesa del treno e il macchinista non sarebbe riuscito a frenare in tempo utile per evitare la tragedia. Le persone che attendevano in banchina hanno subito allertato i soccorsi. I vigili del fuoco, infine, stanno recuperando la salma dai binari con due squadre 3/A e 7/A e un carro sollevamenti.