Terence Hill: "Lascio Don Matteo, ma non ci saranno lacrime e abbracci. Orgoglioso che arrivi Raoul Bova"

·1 minuto per la lettura
(Photo: Don Matteo)
(Photo: Don Matteo)

Terence Hill ripone la tonaca e saluta Don Matteo. L’attore ha deciso di rinunciare al celebre ruolo e sarà presente nella tredicesima stagione solo per 4 puntate. Le successive sei - in onda nel 2022 su Raiuno - avranno un altro protagonista, Don Massimo, interpretato da Raoul Bova. Il passaggio di consegne, ha spiegato Hill in un’intervista al Corriere della sera, avverrà senza troppa enfasi.

“Non è prevista una puntata incentrata sull’uscita di scena di Don Matteo. Non ci saranno lacrime e abbracci. Raoul arriva nel quinto episodio e, in seguito, si scoprirà che tipo di legame lo unisce al mio personaggio: è proprio Don Matteo ad averlo scelto come successore, e poi si svelerà il motivo per cui io scompaio”.

.Nell’intervista al quotidiano, Hill ha spiegato i motivi della sua scelta:

“Avevo voglia di dedicare più tempo alla mia vita privata: ora voglio fare un lungo viaggio con la famiglia in America e, nel prossimo maggio, voglio finalmente fare il Cammino di Santiago de Compostela. Sono orgoglioso della scelta che è stata fatta per il mio successore”

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli