Teresa Bellanova segue Matteo Renzi: “Sarà capo-delegazione”

teresa bellanova

Teresa Bellanova, ministro dell’Agricoltura segue Matteo Renzi nella scissione e diventa il “capo-delegazione al governo” del nuovo partito. L’annuncio è arrivato per voce dello stesso Matteo Renzi nel corso dell’intervista rilasciata a Repubblica. Come precisato da lui stesso nel corso dell’annuncio, lo seguiranno “30 parlamentari, più o meno. Non dico che c’è un numero chiuso ma quasi. La vera sfida saranno le migliaia di persone che sul territorio faranno qualcosa di nuovo e di grande” ha precisato.

Teresa Bellanova segue Matteo Renzi

La ministra dell’Agricoltura, balzata agli onori delle cronache per le polemiche sul suo aspetto fisico e sul suo curriculum, sarà la capo delegazione al governo. Come riferito da Renzi, sarà lei a chiudere la Leopolda che si terrà dal 18 al 20 ottobre a Firenze, occasione nella quale nascerà ufficialmente il nuovo partito di Renzi con la presentazione di simbolo e nome. “Non sarà un partito tradizionale, sarà una casa. E sarà femminista con molte donne di livello alla guida“.

Il ruolo di Teresa Bellanova

La vicinanza tra Renzi e Bellanova circolava da tempo ed è stata confermata quando il leader si è schierato al fianco della ministra a seguito degli insulti ricevuti. “Vi auguro di poter provare almeno una volta le emozioni di bellezza e stupore che le persone vivono quando ascoltano Teresa, la sua passione, la sua storia. Basti pensare ai suoi discorsi alla Leopolda: nessuno infiamma la platea come lei“. Oltre a Teresa Bellanova convergeranno nel nuovo partito anche Ettore Rosato, Tommaso Cerno, Davide Faraone, Eugenio Comincini, Nadia Ginetti, Ernesto Magorno, Francesco Bonifazi e altri.