Terminillo, escursionista scivola e muore

webinfo@adnkronos.com

Stava scalando il Terminillo (Rieti), insieme ad altre tre persone, quando un escursionista di 47 anni, di Vicenza, è scivolato, presumibilmente per via del ghiaccio, dal canalone centrale della montagna ed è morto. L'incidente è avvenuto questa mattina, a dare l'allarme i compagni dell'escursionista.  

Sul posto sono intervenute le squadre del Soccorso alpino, insieme alla polizia di Stato, i carabinieri, i vigili del fuoco e l'eliambulanza del 118 della Regione Lazio. Si tratta, ricorda il Soccorso alpino, del quarto intervento in tre giorni sull'Appenino dopo i tre decessi sul Gran Sasso tra Natale e Santo Stefano. Sempre sul Terminillo, il 24 dicembre scorso, due giovani escursionisti, scivolando per decine di metri dal canalone centrale, hanno riportato ferite. Uno dei due è stato recuperato con l'eliambulanza della Regione Lazio.  

Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (Cnsas) del Lazio lancia un appello a tutti i frequentatori della montagna a valutare attentamente le condizioni del terreno prima di intraprendere un'escursione. In questi giorni infatti il manto nevoso risulta particolarmente instabile e con diversi tratti ghiacciati, spesso anche poco visibili.