Terna: ad aprile in Lombardia deciso recupero consumi elettrici (+28%)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 24 mag. (Adnkronos) – In Lombardia prosegue il recupero dei consumi elettrici e industriali. Ad aprile, Terna, la società che gestisce la rete elettrica di trasmissione nazionale, ha rilevato una domanda di energia elettrica di 5,4 miliardi di kWh (pari a circa il 22% della domanda nazionale). Questo valore è in crescita del 28% rispetto ad aprile 2020 e del 2% rispetto ad aprile 2019. Nei primi 4 mesi dell’anno la domanda risulta in crescita dell’8% rispetto al corrispondente periodo del 2020. Le fonti rinnovabili hanno coperto il 22% della domanda elettrica regionale.

A livello industriale, l’indice Imcei elaborato da Terna – che prende in esame e monitora in maniera diretta i consumi industriali di circa 530 clienti cosiddetti energivori connessi alla rete di trasmissione elettrica nazionale registra in Lombardia una sostanziale crescita rispetto sia ad aprile del 2020 (+72%) sia ad aprile 2019 (+9,4%): fortemente positivi i comparti di siderurgia, meccanica, chimica, metalli non ferrosi, mezzi di trasporto, ceramica e vetraria.

Sul territorio nazionale, tale valore risulta in crescita del 60% rispetto ad aprile 2020 e, soprattutto, del 6% rispetto ad aprile 2019. Si rileva, inoltre, una variazione congiunturale del +1% rispetto al mese precedente (marzo). Analizzando nel dettaglio i dati di aprile, quest’anno il mese ha avuto lo stesso numero di giorni lavorativi (21) e una temperatura media mensile inferiore di circa 1,5 gradi rispetto ad aprile del 2020. Nel mese di aprile, la domanda di energia elettrica è stata soddisfatta per circa l’88% con produzione nazionale e per la quota restante (12%) dal saldo dell’energia scambiata con l’estero.