Terna, Donnarumma: "Interconnessioni con l'estero necessarie e lo sarà sempre di più"

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 7 lug. (Adnkronos) – "Le interconnessioni con l'estero sono assolutamente necessarie e lo saranno sempre di più". Ad affermarlo è l'ad di Terna, Stefano Donnarumma nel corso della conferenza stampa in occasione del piano di sviluppo 2021. "Quando parliamo di Nord Africa evidentemente – sottolinea – è ipotizzabile che in un primo periodo una volta effettuata un'interconnessione con la Tunisia possa esserci un flusso energetico dall'Italia verso il Nord Africa ma è evidente che una volta che andranno avanti i progetti di installazione del fotovoltaico o di altre tecnologie rinnovabili in quell'area geografica ci potrebbe essere un flusso contrario" verso l'Europa. "Bisogna generare sempre di più a livello internazionale e condividere sempre di più energia rinnovabile che riduca l'inquinamento e che costi sempre di meno".

Evidentemente, aggiunge l'ad di Terna, "dove c'è più sole, dove ci potrebbero essere costi di gestione e di realizzazione inferiori e dove ci potrebbe essere un percorso autorizzativo più veloce può essere un vantaggio" per il sistema.

Le interconnessioni con l'estero, quindi, "sono opportune. Ci sono anche grandi opportunità da l lato balcanico, dobbiamo rinforzare le interconnessioni con il Montenegro e la Grecia ma anche con altri paesi europei come la Svizzera e la Germania dove ci sono interessanti sviluppo. L'Italia è in effetti nella posizione in cui è è un hub energetico potenziale".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli