Terra dei fuochi, controlli straordinari: sequestri e denunce

Psc

Napoli, 30 ott. (askanews) - Nella cosiddetta Terra dei fuochi sequestrate aree per complessivi 2mila metri quadrati, con depositi abusivi di rifiuti prodotti da lavorazioni illecite, grazie all'azione interforze disposte dall'Incaricato per il contrasto al fenomeno dei roghi nella regione Campania, Gerlando Iorio.

Interessati i territori di Volla, Napoli e Villaricca. In campo 13 equipaggi, per un totale di circa 30 unità appartenenti al Raggruppamento Campania dell'Esercito, al Commissariato di polizia di Pontcelli, alla Tenenza e alla Stazione carabinieri di Volla, ai carabinieri Forestali di Napoli, alla Guardia di finanza di Napoli, alla Polizia metropolitana, alla Polizia municipale sezione Ambientale di Napoli, alla Polizia locale di Villaricca, nonché funzionari dell'Arpac di Napoli.

Quattro le attività controllate, di cui tre sequestrate; 38 le persone identficate di cui 10 denunciate e sei lavoratori in nero; 11 i veicoli controllati, di cui sette sequestrati. Circa 19mila euro di sanzioni elevate.

Gestone e smaltmento illecito dei rifiuti, inquinamento ambientale, emissioni in atmosfera e immissioni in fogna non autorizzate, esercizio abusivo della professione, irregolarità nella tenuta dei registri di carico e scarico, lavoro in nero, le violazioni contestate.