Terra dei fuochi, Costa: avviato tavolo con rete Stop Biocidio

Psc

Portici (Napoli), 22 nov. (askanews) - Avvio di interlocuzione tra il ministro dell'Ambiente, Sergio Costa, e la rete Stop Biocidio che si occupa della tutela ambientale in Campania e della Terra dei fuochi. Oggi primo incontro con i rappresentanti dei movimenti e l'esponente del governo Conte. Prossimo incontro il 17 gennaio. "Con i comitati di Stop Biocidio penso sia andata bene, abbiamo aperto questo tavolo, li ho convocati, quindi li ho riconosciuti, tra virgolette, istituzionalmente. Ho riconosciuto tutto quello che stanno facendo che, secondo me, è molto importante", ha detto il ministro a margine del congresso nazionale di Legambiente in corso al museo ferroviario di Pietrarsa a Portici (Napoli).

"Ho chiesto loro di portare proposte, l'hanno fatto, 7-8 pagine di proposte molto interessanti che - ha spiegato - superano anche la competenza del ministro dell'Ambiente, vanno su altri ministeri, ma anche su Regione e Comuni. Abbiamo iniziato questa interlocuzione che vedrà lo step successivo il 17 gennaio, penso a Napoli, perché ci siamo dati una sorta di tempi strutturali". "In questo tempo analizziamo le loro proposte, nel frattempo abbiamo le nostre e cerchiamo di fare non solo il cammino di confronto, ma c'è anche il secondo aspetto, quello del cosa si può fare nel breve, medio e lungo periodo: nel lungo ci sono le leggi, nel medio gli atti interministeriali e, nel brevissimo, cosa posso fare io", ha concluso.