Terra fuochi, Arpac: parametri nella norma dopo incendio Acerra

Psc

Napoli, 17 feb. (askanews) - Nessun superamento dei limiti previsti dalla legge per le concentrazioni di inquinanti nell'aria nei pressi della zona Asi di Acerra (Napoli) dove, il 14 febbraio scorso, si è verificato un incendio presso l'impianto di gestione e recupero di rifiuti, "Eurometal. A renderlo noto l'Arpac, Agenzia regionale per la protezionale ambientale della Campania, che ha fornito sia i dati della qualità dell'aria che i rilevamenti fatti dalla centralina della zona Asi e presso la scuola Caporale.

Per quanto riguarda le concentrazioni di inquinanti in aria ambiente, "non si rilevano superamenti dei limiti di legge nei giorni 14 e 15 febbraio, per tutti i parametri monitorati. Il 16 febbraio - informa una nota - la centralina presso la scuola Caporale ha rilevato un superamento delle concentrazioni di PM10 (la media giornaliera riscontrata è pari a 56,4 microgrammi per metro cubo), per il resto anche in questa data non ci sono superamenti dei limiti di legge". Sempre il 14 febbraio, alle ore 17, è entrato in funzione un laboratorio mobile per il monitoraggio della qualità dell'aria, posizionato nei pressi del sito dove è avvenuto l'incendio, grazie a un'azienda della zona Asi che ha messo a disposizione sia il sito che la fornitura di energia elettrica.

(segue)