Terra Fuochi, ministro Costa: avanti con controlli serrati

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 14 gen. (askanews) - "Mi congratulo con tutti gli uomini delle forze dell'ordine per il grande impegno corale messo in campo negli ultimi giorni con controlli mirati al contrasto del fenomeno dei roghi e degli sversamenti nella terra dei fuochi". Così il ministro dell'Ambiente Sergio Costa ha commentato la notizia dei controlli serrati predisposti dall'incaricato per il contrasto allo sversamento illecito dei rifiuti e dei relativi roghi nella regione Campania, che nella giornata di ieri ha visto le forze dell'ordine impegnate in una serie di controlli mirati sotto il coordinamento dalla Prefettura di Napoli.

"Andiamo avanti con determinazione - ha concluso il ministro - per ridare dignità e sicurezza ai cittadini e difendere l'Ambiente".

Nel dettaglio, l'operazione è stata effettuata dalla Polizia Metropolitana di Napoli distaccamento di Nola e dagli uomini dell'Esercito Italiano in forza al Raggruppamento "Campania" che hanno fornito un importante contributo al contrasto e alla prevenzione dei reati ambientali nel Comune di Saviano (Na) collaborando nei controlli di 1 attività commerciale, nell'identificazione di 5 persone, di cui 1 denunciato e all'emissione di 1 sanzione amministrativa per gestione e smaltimento illecito dei rifiuti e degli scarti delle lavorazioni. Nel corso delle azioni, un supporto importante è stato fornito dai droni dell'Esercito i quali si stanno rivelando un'efficace risorsa al contrasto del fenomeno dello smaltimento illecito dei rifiuti.

Infine l'azione interforze ha portato alla verifica di 20 autoveicoli e al sequestro di un'area di circa 150 metri quadri con 50 metri cubi di rifiuti speciali e non, anch'essi sequestrati.